fbpx

Il Ripasso e le uve appassite

Il procedimento per la produzione del Valpolicella Ripasso è molto particolare.

Volendo rispettare l’ordine di degustazione, il Ripasso deve sempre essere assaggiato prima dell’Amarone. Le papille gustative hanno bisogno di adattarsi gradualmente al cambiamento e difficilmente riuscirebbero a tornare indietro a un Ripasso, dopo avere incontrato la complessità e la struttura di un Amarone. Tuttavia, quando si parla di processi produttivi l’ordine si inverte!
Il Ripasso viene infatti prodotto dopo la pigiatura delle uve appassite usate per Amarone e Recioto. Questo perché, una volta pigiate, le vinacce devono essere impiegate nella produzione del Ripasso.
Come avviene tutto questo?
Date un’occhiata alla nostra video animazione per scoprire cosa succede.

(video in inglese)